Blog

96a4930-1024x683
14 Giu

ANCHE L’ORANGE1 TEAM LAZARUS NEL NUOVO MUSEO LAMBORGHINI!

L’unica Huracán da competizione all’interno della rinnovata struttura espositiva della Casa di Sant’Agata Bolognese, inaugurata il 9 giugno, è quella schierata sulle piste dalla compagine veneta: la “Lambo” arancione numero 26, che compete nel Blancpain Super Trofeo, è collocata al piano superiore, all’interno dell’apposita e inedita sezione motorsport

SANT’AGATA BOLOGNESE/CASELLE DI SELVAZZANO DENTRO – Automobili Lamborghini ha concesso all’Orange1 Team Lazarus uno straordinario omaggio e un privilegio unico. La squadra corse ed engineering fondata da Tancredi Pagiaro, quest’anno impegnata sia nell’International GT Open che nel Blancpain Super Trofeo, con tre supercar e uno schieramento piloti d’eccellenza, incarnato da Thomas Biagi, Fabrizio Crestani, Andrea Ceccato, Fabrizio Del Monte, Nicola De Marco e dal tedesco Kenneth Kröpfl, è ufficialmente entrata a far parte degli asset espositivi del nuovo Museo Lamborghini. Appartiene infatti alla compagine veneta l’unica Huracán da competizione attualmente collocata all’interno della mostra permanente della Casa di Sant’Agata Bolognese, la struttura espositiva rinnovatasi completamente e diventata un’autentica esperienza sensoriale, che spazia dal passato al futuro del Marchio del Toro. Inaugurato il 9 giugno scorso e dotato per la prima volta al piano superiore di un’apposita sezione motorsport, che riproduce nell’allestimento e nei colori gli spazi tipici del mondo delle corse, il Museo Lamborghini accoglie dunque in posizione ideale un bolide color arancione, grande novità della stagione 2016: la “Lambo” LP620-2 racing dell’Orange1 Team Lazarus trova peraltro posto proprio in corrispondenza delle scale di accesso al primo piano, in una posizione favorevolissima e di grande richiamo, a riprova della considerazione verso l’atelier patavino, impegnato non soltanto nelle competizioni nude e crude, ma anche nel restauro d’epoca e del tuning più sofisticato.

museo-lamborghini-2016-28

Tancredi Pagiaro, team principal Orange1 Team Lazarus: “Sono sempre più orgoglioso e felice di essere entrato a far parte della famiglia Lamborghini. Giudico straordinaria l’opportunità che ci è stata data e, per questo e per tanto altro, sono e sarò sempre tremendamente grato a Giorgio Sanna e alla Casa automobilistica emiliana. Nel giro di appena duecento chilometri, nel cuore della Valpadana, abbiamo aziende leader a livello mondiale, nel cui contesto siamo perfettamente inseriti. È questo il famoso made-in-Italy giustamente celebrato in ogni dove”.